San Marino. “Chiediamo alla politica un cambiamento radicale di atteggiamento”

SAN MARINO. “Chiediamo alla politica, tutta, un cambiamento radicale di atteggiamento. Competenze, correttezza, moralità e buon senso devono essere gli unici principi a guidare la Vostra azione. Un patto trasversale che coinvolga tutte le varie anime di cui è composto il nostro Paese”. USOT (Unione sammarinese degli operatori turistici) prende posizione dopo le dimissioni del Segretario di Stato per le Finanze Simone Celli.

Un patto che sostanzi, al di là della forma, una “unità di intenti nazionale” che impegni tutti a dare il proprio contributo per affrontare e superare questo momento critico, senza personalismi. Le Associazioni di Categoria hanno già comunicato al Congresso di Stato la propria disponibilità a collaborare alla ricerca di soluzioni valide per la ripresa del Paese dal punto di vista sia economico che sociale ma a condizione che il Governo condivida un nuovo metodo di lavoro, più efficace e corretto. 

Leggi il comunicato integale. 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy