Rimini. Spadarolo, un girotondo dopo la bomba

Il Resto del Carlino : Spadarolo, un girotondo dopo la bomba

RIMINI. UN CALCIO al razzismo e un girotondo per dimenticare la bomba carta lanciata contro il centro di accoglienza di Spadarolo. La cooperativa Cento Fiori e il vicesindaco Gloria Lisi scendono in campo «in un momento delicato per quanto riguarda l’accoglienza e l’integrazione». Lo fanno con una doppia iniziativa. La prima andrà in scena nella giornata di oggi. «Lo sport – spiega Cristian Tamagnini, presidente della Cento Fiori – è uno dei terreni di confronto tra culture più comune e più proficuo, per cui abbiamo deciso di organizzare una partita di calcio al campo dei Delfini (parco Marecchia) alle 15. Non sarà la classica partita ‘scapoli contro ammogliati’: si giocherà tutti, a staffetta, così chi ha meno fiato potrà competere con chi ne ha di più (…)  

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy