Rimini. Morta la donna che tentò il suicidio dopo le violenze del convivente

Andrea Oliva Il Resto del Carlino: Morta la donna che tentò il suicidio dopo le violenze del convivente / Niente da fare per lòa quarantenne ricoverata da giorni

RIMINI P. non ce l’ha fatta. Il suo cuore si è fermato dopo pochi ma interminabili giorni trascorsi su un letto d’ospedale, mentre amici e parenti la vegliavano. Aveva tentato di togliersi la vita alla vigilia dell’udienza in cui si discuteva la convalida del provvedimento di allontanamento dell’uomo che aveva promesso di amarla e invece per anni l’aveva picchiata e dominata psicologicamente. La storia di P. era stata raccontata il mese scorso da Paola Gualano, presidente dell’associazione Rompi il silenzio. Non una storia come le altre perché in questo caso la violenza aveva mostrato il suo lato oscuro, quella disperazione che rimane nonostante la forza di denunciare le botte e i soprusi subiti, e il momento in cui tutti, a partire dalla giustizia, avrebbero riconosciuto la brutalità delle violenze perpetrate dall’uomo. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy