Rimini. Boom di ingressi al Museo «Ne apriremo altri tre»

Andrea Oliva. Il Resto del Carlino: Boom di ingressi al Museo «Ne apriremo altri tre»Il piano dell’assessore Pulini: «Rimini sarà un polo internazionale».

RIMINI. TANTA voglia di museo. «Parlare di Rimini come polo museale non è un tabù, anzi dovremo abituarci» sentenzia l’assessore alla Cultura Massimo Pulini. Lo dicono anche i numeri prima ancora dei progetti annunciati dall’amministrazione comunale per far diventare Rimini un polo museale capace di muovere numeri importanti nel turismo culturale. Partiamo dalle statistiche. Nei primi sette mesi dell’anno l’aumento di ingressi al Museo della città, che comprende anche la Domus del chirurgo (il Museo degli Sguardi apre a ‘chiamata’) rispetto al medesimo periodo del 2017, è stato del 6% (49.281 ingressi). Se si aggiungono anche gli ingressi alla Biennale del disegno si arriva a 83.945. Cinque anni fa nei 12 mesi gli ingressi di fermarono a 87mila. «Il Museo della città è ormai diventata una piazza pubblica. Ha due sale molto richieste dai cittadini per presentare iniziative». (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy