Targhe San Marino: modifiche al Decreto Sicurezza chieste anche da Forza Italia

“Non siamo d’accordo invece che molto onesti frontalieri , che oggi non sono più dei privilegiati , vengano danneggiati dalla norma appena entrata in vigore. Auspichiamo che il Governo ponga rimedio alla ingiustizia appena fatta ai frontalieri e ci auguriamo che la interrogazione dell’On Bignami dia i suoi frutti anche al fine di migliorare i rapporti tra Titano e Stato Italiano”. Così Forza Italia interviene nel dibattito sulle nuove norme per le macchine con targa estera. Il comunicato – apprendiamo dal giornale online Chiamamicitta.it – è del vicecommissario Regionale di FI Nicola Marcello, che continua: “A seguito dei numerosi disagi e soprattutto danni provocati dal recente decreto ho incontrato numerosi frontalieri alcuni dei quali titolari e soci di società anche datate che hanno sede nel Titano e loro residenti in Italia. Altri sono semplici lavoratori che usano macchine aziendali”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy