San Marino. Ampliata e rivista la gamma dei presidi medici forniti dall’ISS

[c.s.] L’Istituto per la Sicurezza Sociale ha recentemente rivisto e in certi ambiti, ampliato la gamma dei dispositivi medici e dei presidi forniti agli assistiti.

 Si tratta di una revisione, secondo le prerogative stabilite da specifiche norme e regolamenti, che vedono tra le principali novità introdotte, la fornitura del nuovo dispositivo di automonitoraggio della glicemia. Tale apparecchiatura, in distribuzione da fine dicembre 2018, viene erogata ai pazienti con diabete di tipo 1 secondo le indicazioni dello specialista diabetologo e consente di effettuare fino a 8 scansioni al giorno della glicemia, per un migliore controllo e una terapia più efficace.

 Tra gli altri aggiornamenti apportati, anche l’estensione delle forniture agli ustionati gravi, mentre sono stati esclusi i guanti non sterili ad alcune categorie di assistiti in quanto non si trattava di dispositivi medici fondamentali.

Tra le altre novità introdotte, l’ampliamento delle categorie di stomizzati e la fornitura di alcuni presidi anche ai pazienti che necessitano di nutrizione-idratazione artificiale.

 Tale revisione rientra tra quelle periodiche svolte dall’ISS e dal punto di vista puramente economico, non comporta una riduzione di spesa da parte dell’Istituto, bensì un lieve aumento. Si tratta tuttavia di una decisione che, oltre all’inserimento di nuovi strumenti biomedicali oggi a disposizione, trova ragione anche nelle mutate condizioni degli assistiti, assicurando al contempo una più consona e appropriata fornitura dei diversi presidi a chi ne ha effettivo bisogno. 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy