San Marino. “Il Governo fornisca la prova della sua necessità”

I Consiglieri Indipendenti Giovanna Cecchetti e Tony Margiotta ritengono che sul caso Asset “l’autonomia di Banca Centrale” non sia sufficiente a “nascondere sotto il tappeto le gravi responsabilità” del Governo:

Il procedimento penale n. 500/17 pubblicato da Giornale.sm lascia intravedere scenari ancora più inquietanti di quelli che in questi due anni dall’opposizione abbiamo denunciato a getto continuo venendo persino irrisi, anziché essere ascoltati. Un atteggiamento che incredibilmente alla luce di ciò che emerge dalle carte giudiziarie, persiste imperterrito.

Ora ci si difende dimettendosi non dai ruoli, ai quali si resta comunque incollati, ma dalle responsabilità che si vorrebbero addossare alla sola BancaCentrale di San Marino.

Abbiamo già avuto modo di definire quello del Segretario Guidi, pronunciato in aula in merito alle sentenze Asset, un intervento da scolaretta: come si fa a non capire che la narrazione dell’autonomia di Bcsm ormai non funziona più? Alla luce delle gravi parole dell’ordinanza del giudice Morsiani è ora impossibile nascondere sotto il tappeto le gravi responsabilità, che per il momento ci limitiamo a definire politiche, di governo e maggioranza che attraverso il proprio sostegno hanno reso possibili le azioni scellerate che hanno distrutto il Paese.

Leggi il comunicato integrale

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy