San Marino. Rifiuti di lavorazione della Cartiera Ciacci: Rete e MDSI presentano interrogazione

Movimento RETE e Movimento Democratico San Marino Insieme comunicano di aver presentato una interrogazione in merito allo smaltimento dei fanghi della Cartiera Ciacci presso siti agricoli o per “bonifica idrogeologica”.

Considerando già fonte di numerose perplessità le autorizzazioni che hanno recentemente permesso alla Cartiera Ciacci il conferimento a Torraccia dei suoi rifiuti, presso un sito per la “bonifica idrogeologica” con utilizzo di materiali inerti ( laddove per materiali inerti si intendono i materiali risultanti dall’edilizia, di origine rocciosa, ecc…), a seguito di un “escamotage” che intende interpretare i fanghi industriali non come reali rifiuti (e quindi impattanti per l’inquinamento e l’ambiente) da smaltire a carico dell’industria che li produce, ma come “sottoprodotti” da miscelare al terreno alla stregua degli inerti. (…)

Leggi il testo integrale dell’interrogazione.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy