San Marino. Ssd: “Il piano di sistema c’è, ma non ci si vuole confrontare. Noi aperti al dialogo”

“Il piano di sistema c’è, il problema è che non ci si vuole confrontare. Noi aperti al dialogo” / Ssd: “Celli un leone che si è trovato a combattere contro quei poteri forti di cui alcune forze politiche si sono fatte interpreti. Una baggianata che il progetto di rilancio non ci sia”

Sinistra socialista democratica, all’indomani del dibattito sulle dimissioni Simone Celli, rinnova la sua vicinanza al consigliere dimissionario e ne sottolinea, anzi, il lavoro svolto. Poi ribadisce la necessità di procedere con interventi di sistema con determinazione e con la maggior condivisione possibile, in questo rinnovando l’ennesimo appello al confronto all’opposizione e apertura alle parti sociali. “Al termine del dibattito sulle dimissioni di Simone – rileva il presidente di Ssd, Michele Muratori – la maggioranza ha ringraziato per il lavoro svolto fino adesso. Un lavoro che, se vogliamo, ha incontrato reazioni di una deriva paradossale. Da anni si invocava che tutta la politica mettesse in luce le vere problematiche del settore bancario. Era invocata da tempo la necessità di alzare il tappeto per fare emergere tutto quanto nascosto in questi anni. (…)

Articolo tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy