Istanza d’Arengo “Richiesta di sospensione della tecnologia del 5G nel territorio nazionale”

Istanza d’ArengoRichiesta di sospensione della tecnologia del 5G nel territorio nazionale sammarinese sulla base del principio di precauzione”

L’Associazione Salute Attiva lancia un appello rivolto alla “popolazione sammarinese; diamo seguito alla serata informativa del 6 febbraio u.s. nel corso della quale è stato illustrato in termini generali il nuovo standard tecnologico per la trasmissione dati e la telefonia che va sotto il nome di 5G (Quinta Generazione), con tutti i timori che Dr. Vornoli ricercatore dell’Istituto Ramazzini ha sollevato per l’utilizzo di onde ad alta frequenza mai finora impiegate e di cui si conosce veramente poco”.

“Le due associazioni SA (Salute Attiva) e AMS (Associazione Micologica Sammarinese) – si legge nel comunicato – sono preoccupate del possibile malefico impatto sulla salute individuale e collettiva della distribuzione capillare nei centri abitati e sull’intero territorio di antenne, antennine e microcelle, assetto indispensabile per dare corso al progetto che prevede, entro un anno appena, la trasmissione di dati e la comunicazione telefonica per mezzo di onde ad alta frequenza, velocizzando le connessioni tra 100 e 1000 volte lo standard attuale. Questo progetto, preludio all’era definita “Internet delle Cose”, potrebbe rivelare un impatto sanitario molto superiore a quello che studi seri hanno già svelato per le tecnologie 3G e 4G ormai in via di superamento. I timori generati da questo nuovo inquinamento elettromagnetico hanno portato quasi 200 scienziati di tutto il mondo a firmare un Appello per una moratoria del 5G”.

La nostra Istanza d’Arengo mira proprio a questo: sospendere il progetto sulla base del principio di precauzione, in attesa di studi che dimostrino l’innocuità dello standard 5G per la popolazione sammarinese”.  

E’ possibile firmare l’Istanza d’Arengo presso diversi Esercizi commerciali di San Marino:

–          Erboristeria Officina delle Erbe di Dogana Bassa

–          Gino 16 di Città

–          Erboristeria La Madre Terra di Borgo Maggiore

–          Farmacia Natural Shop di Falciano

–          Farmacia Omeofarma di Dogana

–          Bar Ristorante Bio Vegen di Dogana bassa

–          Negozio Centro del Naturale sede di Dogana

–          Negozio Centro del Naturale sede di Borgo Maggiore

“Confidiamo – conclude Salute Attiva – nella sensibilità dei cittadini alle tematiche che riguardano e mettono la salute individuale e collettiva in primo piano. Non si tratta di dire “NO allo standard 5G”. Si tratta invece di vederci chiaro affinchè quello che viene definito troppo facilmente Progresso, lo sia per davvero, in tutti i sensi!”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy