Blitz negli hotel in odore di ’Ndrangheta

Blitz negli hotel in odore di ’Ndrangheta

Decine di perquisizioni tra Rimini, Cesena, Toscana e Umbria

ALESSANDRA NANNI. LE MANI della criminalità organizzata calabarese sugli hotel della riviera. E’ il sospetto della Polizia che ieri mattina all’alba ha fatto
scattare una serie di perquisizione in alberghi, appartamenti e società a Rimini San Mauro, Terni e Chianciano. Nove le persone indagate con ipotesi di reato che vanno dal riciclaggio all’intestazione fittizia di beni, fino all’estorsione.

IL BLITZ è scattato ieri mattina alle sei, 200 uomini tra Squadra mobile di Rimini e Sco (Servizio centrale operativo) di Roma che sono andati a bussare a tre alberghi, uno a Rimini, uno a San Mauro e l’altro a Chianciano, gestiti da alcuni degli indagati. Poi è toccato a società, imprese individuali e immobiliari, sempre intestate alle stesse persone che girano in un carosello inquietante. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy