Lauree ‘facili’ e conto a San Marino. Da La Repubblica, Gerardo Adinolfi e Luca Serranò

LA REPUBBLICA Firenze

5 aprile 2019
CRONACA
L’inchiesta
Lauree facili, perquisizione in questura
Indagati un agente e due tutor della Link Campus: secondo la procura alcuni poliziotti facevano gli esami conoscendo già le risposte oppure saltavano il primo anno grazie a un corso senza lezioni e professori
 di Gerardo Adinolfi Luca Serranò

Un poliziotto della questura di Firenze e due tutor della Link Campus. Sono i protagonisti di una inchiesta della Procura sulla presunta corsia preferenziale che alcuni agenti avrebbero avuto nel percorso di studi presso l’università privata con sede a Roma. L’inchiesta, che ha portato a perquisizioni anche nell’ufficio della questura in uso al poliziotto, ruota attorno a un corso di perfezionamento che consente di approdare direttamente al secondo anno di studi: un corso che sarebbe stato superato senza partecipare a lezioni e senza vedere alcun professore, ma solo inviando per mail una tesina di poche pagine. (…)  
La pm Christine Von Borries ha così delegato accertamenti alla Guardia di Finanza per stabilire eventuali illeciti: l’inchiesta è alle fasi iniziali e le accuse sono ancora tutte da dimostrare. Tre gli indagati, per i quali viene ipotizzata l’ipotesi di reato di falso ideologico e abuso d’ufficio. Nelle scorse settimane i finanzieri hanno perquisito alcuni uffici della Link in uso ai due tutor e quello del poliziotto, col preciso obiettivo di sequestrare i telefoni cellulari e cercare tracce nelle conversazioni in chat. Il Siulp, il sindacato di polizia (il più rappresentativo) che ha stipulato la convenzione con l’ateneo, non risulta coinvolto.  (…)  Nel complesso, alla Link si sono iscritti nel 2017 ben 23 “tra poliziotti in servizio in Toscana principalmente presso la questura di Firenze e loro parenti, e nel 2018 15 tra poliziotti, parenti di poliziotti e 2 impiegati della Mercafir ». La procura intanto continua a indagare nel massimo riserbo su una vicenda dai contorni ancora tutti da chiarire. Gli indagati — assistiti dagli avvocati Riccardo Luponio del foro di Roma e Daniela Scaravilli del foro di Firenze — respingono le accuse.

++++++++++++

La struttura
(…)
È una creatura del democristiano e sette volte ministro Vincenzo Scotti, che l’ha fatta nascere nel 1999.
Inizialmente come una filiazione dell’Università di Malta, e che per tanto non rilasciava lauree ma bachelor, non riconosciuti in Italia. Un ostacolo superato definitivamente nel 2011, quando la Link Campus University è diventata italiana dopo essere stata riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione e della Ricerca guidato al tempo dal ministro Mariastella Gelmini come Università non statale.
La Link Campus University è un’università privata con sede a Roma, offre corsi di laurea triennale e magistrale in Economia, Giurisprudenza, Tecnologie della comunicazione, Master in Anticorruzione o Crime Science e borse di studio per studi nell’alta moda.  (…) 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy