Fitch conferma rating a BBB- e outlook negativo. Scintille tra segreteria Finanze e socialisti

L’agenzia di rating Fitch ha pubblicato il rapporto con cui è stato confermato al livello di “BBB-“ il rating a medio-lungo termine della Repubblica di San Marino, con outlook “negativo”. Per la segreteria di Stato per le Finanze e il Bilancio si tratta di un risultato positivo, ma il Partito socialista non la pensa affatto così. (…)

Il settore bancario “rimane fragile e necessita di una efficace azione di ristrutturazione dato l’alto livello di crediti non performanti, la scarsa redditività e costi elevati, nonché la limitata capacità amministrativa legata alle piccole dimensioni”. Il debito pubblico “è previsto in tendenziale crescita dall’attuale 25.3%, con una previsione al 2028 di arrivare a raggiungere il 56% del Pil, anche in funzione dell’intervento dello Stato in Cassa di Risparmio; banca che dovrà presentare un piano credibile che ripristini in modo efficiente la redditività e migliori la qualità delle attività riducendo al minimo la richiesta finale di fondi pubblici”. Tuttavia “è riconosciuta una sostanziale sostenibilità dei conti dello Stato, tenendo anche in considerazione la realizzazione delle riforme previste”. (…)

 

Tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy