Cameriere e clienti si ammalano in hotel. Albergatore riccionese finisce a processo

Cameriere e clienti si ammalano in hotel. Albergatore riccionese finisce a processo

L’accusa è commercio di sostanze alimentari nocive, un delitto colposo contro la salute pubblica

Commercio di sostanze alimentari nocive, un delitto colposo contro la salute pubblica. È l’accusa della quale è chiamato a rispondere un sessantenne, titolare di un albergo a Riccione,difeso dall’avvocato Francesco Vasini. Secondo l’accusa nel settembre 2014 nella sua struttura, a partire probabilmente da uno spaghetto alla scoglio contaminatoeda uncameriere “infetto”, ebbe inizio un’epidemia di norovirus, virus intestinale contagioso, che nel giro di pochi giorni costrinse una quarantina di persone ad affidarsi alle cure dei medici del pronto soccorso. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy