«Adescata su internet dal carabiniere»

«Adescata su internet dal carabiniere»

Foto hard spedite a una liceale di 15 anni: perquisita la casa del militare indagato

SI E’ finto un suo coetaneo, quindici anni o poco più, per iniziare un’amicizia virtuale su Facebook con lei, una liceale riminese. Ma era solo un pretesto, una scusa per far breccia nella fiducia e nell’ingenuità della giovanissima amica e poterle inviare foto spinte e proposte sessuali. Il fatto che più sconvolge è che l’uomo è uno che bambini e minorenni in genere dovrebbe proteggerli: un carabiniere in servizio a Roma. Ora il sottufficiale dell’Arma, cinquant’anni, padre di famiglia, è stato iscritto dalla Procura del tribunale di Rimini nel registro degli indagati per adescamento di minorenne su internet. A COORDINARE le delicate indagini, delegate alla Polizia postale di Rimini, è il sostituto procuratore Davide Ercolani. Proprio pochi giorni fa gli uomini della Postale si sono recati a Roma e hanno bussato alla porta dell’appartamento del sottufficiale dell’Arma per eseguire una perquisizione. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy