San Marino. «Nuova legge sulla cittadinanza non risolve i problemi sollevati dal Comites»

«Nuova legge sulla cittadinanza non risolve i problemi sollevati dal Comites»

Il vice presidente Alessandro Amadei: «Non siamo contenti ma la partita non è conclusa»

Durante la seduta notturna del Consiglio Grande e Generale di lunedì scorso è approdato in aula in seconda lettura il progetto di legge sulla cittadinanza che poi è stato approvato con 28 voti favorevoli, 3 contrari ed 11 astenuti. Fra le novità importanti del testo approvato l’abbassamento del numero degli anni di dimora effettiva e continuativa nel territorio della Repubblica da 25 a 20 per i cittadini stranieri e da 15 a 10 per i coniugi di cittadino/a sammarinese o persona unita civilmente. Sulla nuova legge approvata dal parlamento sammarinese esprime scetticismo Alessandro Amadei, vicepresidente del Comites San Marino. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy