Rimini. Casellati: “La politica dia più sostegno alla famiglia”

“Una scommessa sul desiderio che ogni uomo ha nel proprio cuore: un desiderio di bellezza, di verità e di giustizia”.

A Rimini Fiera il presidente del Senato della Repubblica italiana, Maria Elisabetta Casellati, descrive così il Meeting per l’amicizia tra i popoli durante il primo giorno di lavori della 40ª edizione della manifestazione organizzata da Comunione e Liberazione.

Secondo la Casellati, “le istituzioni e la politica devono sostenere la famiglia con interventi di varia natura che siano strutturali e di lungo periodo; misure economiche e fiscali, certamente, ma anche di ordine organizzativo, ovvero tese a rendere concretamente compatibile il ruolo di genitore e quello di lavoratore”.

“Sostenere la famiglia significa inoltre riconoscere e valorizzare il suo ruolo imprescindibile nel percorso educativo della persona al fianco degli istituti scolastici di ogni ordine e grado – ha sottolineato sempre la Casellati -. Famiglia e scuola devono infatti essere protagoniste di una nuova centralità dei percorsi formativi umani, culturali e professionali dei nostri giovani da contrapporre ai preoccupanti segnali di un’emergenza educativa sempre più diffusa”.

Irrinunciabile”, afferma infine il presidente del Senato italiano, “deve essere considerata la libera iniziativa economica e imprenditoriale intesa come fonte di lavoro e di opportunità; ne discende quindi l’esigenza di una nuova concezione del lavoro e dell’impresa che sappia essere sintesi tra i valori più solidi della nostra tradizione cristiana e la spinta innovativa dei processi di cambiamento globale in atto”.

Leggi il testo integrale dell’intervento del presidente del Senato della Repubblica italiana

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy