San Marino, governo malfermo. Civico 10 propone di ‘affidarsi’ alla Dc?

San Marino, governo malfermo

La maggioranza Adesso.sm  incontra la Democrazia Cristiana  giovedì prossimo

Corre voce che la notte scorsa  l’assemblea del movimento Civico 10 abbia  preso  la decisione  ‘unanime’, già più volte  illustrata pubblicamente,   di non proseguire  nel sostegno al Governo di cui fa parte  se –  per semplificare  –  la Democrazia Cristiana (con  altri partiti? ) non contribuirà all’azione della maggioranza  dalle file della opposizione.
Il governo attuale è sorretto dalla coalizione Adesso.sm (Sinistra Socialista Democratica, Civico 10 e Repubblica Futura) risultata vincente nel ballottaggio del 4 dicembre 2016. La legge elettorale in vigore ostacola i ‘ribaltoni’, per cui se nel corso della legislatura cambia la compagine governativa è necessario ritornare alle urne.
La decisione  circa l’atteggiamento da tenere  da parte di Adesso.sm nel prossimo incontro con la Dc  sarà, questa sera, al vaglio  della direzione di Ssd.   Si ricorda che Ssd, C10 e Res (Dalibor Riccardi) fanno parte della neonata aggregazione politica ‘Libera’.
La Dc  ieri ha anticipato la sua posizione: elezioni, punto e basta, quanto prima.
Comunque  la Dc è un partito che, di fatto,  ultimamente  sta assumendo un ruolo nuovo,  per certi versi centrale, sulla scena politica. Ruolo  non  riconosciuto, a quanto pare,  da altre forze di opposizione, come farebbe pensare il comunicato diffuso ieri da Movimento Democratico San Marino Insieme (firmato Alessandro Rossi). 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy