Rimini. Hotel da incubo, turisti in rivolta

Hotel da incubo, turisti in rivolta

Spa usata come magazzino, in palestra dormivano i titolari

MARIO GRADARA. HOTEL da incubo sul litorale nord. Gravi carenze igieniche, livello di decoro inaccettabile, cucine da terzo mondo. Addirittura quella che sul web veniva pubblicizzata come Spa da uno dei due alberghi sanzionati dai vigili, in particolare la sala con vasca idromassaggio ‘Jacuzzi’, risultava chiusa con mobili accatastati all’interno. Due delle quattro sale comuni, nonostante fossero pubblicizzate su tutti i portali di prenotazione, non erano fruibili. Addirittura la palestra – pure quella sbandierata come valore aggiunto di una delle due strutture ricettive – era inutilizzabile, abibita a camera da letto a uso dei gestori affittuari. Una marea di disfunzioni che hanno mandato in bestia, nei giorni scorsi, diversi turisti ospiti dei due alberghi, che «arrabbiati e increduli» hanno segnalato le magagne all’Associazione albergatori e alla polizia locale. Entrambi gli alberghi, situati a Rimini nord, erano classificati a tre stelle. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy