L’iperattivismo di Rete. Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino

Rete adesso si propone come catalizzatore di dialogo

Modalità ‘siamo già al Governo’ 

ANTONIO FABBRIMeno male che c’è Rete che fa tutto lei in modalità ‘siamo già al Governo’
Rete in modalità Governo per la prossima legislatura, con Ciavatta che fino a ieri era vestito sempre di nero e adesso si è “armolito” indossando un inedito completo blu dallo scorso Consiglio, dice di aver preso le redini del tavolo “istituzionale”, che istituzionale – dicono oggi ma si son ben guardati dal dirlo prima delle dimissioni – non è. E meno male che Rete c’è, perché se si è limitata la fuoriuscita di capitali, se qualcuno alle forze sociali ha spiegato il ritardo dell’invito al tavolo, se addirittura i sindacati sono stati portati alla riunione, se qualcuno ha proposto di partecipare tutti insieme per dare una immagine di unità al confronto con il Fondo monetario, se c’è qualcuno che ha senso di responsabilità, quella è Rete. Questo almeno è quello che dice, autoincensadosi, il movimento in un comunicato. Così Rete adesso si propone come catalizzatore di dialogo – salvo mantenere ferma la lista di proscrizione nella quale compare anche il nostro giornale a cui i comunicati non vengono inviati – e ostenta superiorità. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di L’informazione pubblicato dopo le 22

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy