San Marino. Una serata per celebrare i rapporti con gli Usa

Nell’ambito delle iniziative collaterali alla Cerimonia di insediamento dei Capitani Reggenti, è andata in scena al Teatro Titano “Fratellevolmente”, una serata organizzata per celebrare i 200 anni di presenza consolare Usa a Firenze e i rapporti con San Marino.

Lo dichiara la segreteria di Stato per gli Affari Esteri, spiegando in un comunicato che l’evento “prende in prestito il titolo dall’avverbio con cui terminò la lettera che gli allora Capitani Reggenti scrissero ad Abramo Lincolncittadinanza onoraria al presidente che abolì la schiavitù”.

“Alla presenza dei Capitani Reggenti, di autorità di governo, di una delegazione del consolato generale statunitense a Firenze, dei diplomatici accreditati e sammarinesi, nonché di rappresentanti di enti e associazioni sammarinesi collegati agli Stati Uniti in ragione dell’emigrazione del secolo scorso – si legge nella nota -, la serata è stata un omaggio al rapporto bilaterale”.

“Un viaggio storico, letterario e musicale nel passato, presente e futuro dei rapporti tra la Repubblica di San Marino e gli Stati Uniti d’America, con l’alternanza di letture e testimonianze da parte degli stessi cittadini emigrati, così come interventi istituzionali e collegamenti con sammarinesi residenti oltreoceano”, dichiara infine la segreteria Esteri.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy