San Marino. Applausi molto cari

Applausi molto cari

MARINO CECCHETTI. La legislatura è finita con l’approvazione della proposta di due partiti di opposizione di mettere ancora una volta a carico dello Stato il dissesto di un soggetto vigilato da Banca Centrale: San Marino Investimenti (Smi).
In linea con la ‘legge salvabanche’ maturata al ‘tavolo del mega-inciucio’ (ora ‘istituzionale’) che ha scaricato il risanamento del settore sul bilancio dello Stato.
Smi è la finanziaria del conte Enrico Maria Pasquini, ex ambasciatore presso il Sovrano Ordine di Malta nonché a Madrid. È in liquidazione coatta amministrativa dal 2012. “Raccoglieva i risparmi di privati e società garantendo – o meglio, promettendo – un tasso di interesse estremamente vantaggioso”, secondo il Mattino di Padova. A Padova il Conte è sotto processo per riciclaggio transnazionale, a seguito di un’indagine aperta – e rimasta bloccata per oltre un lustro! – a Roma. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di Marino Cecchetti pubblicato dopo le 23

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy