San Marino. Il progetto di legge non soddisfa Uds

“Esprimiamo preoccupazione per l’ingente quantità di risorse pubbliche che vengono destinate al settore finanziario, il cui dissesto è la causa del grande indebitamento statale”.

Lo dice l’Unione donne sammarinesi, sottolineando in un comunicato “come la pluralità di visioni non abbia purtroppo portato a redigere un bilancio attento alla composizione demografica e di genere della popolazione”.

“Non vi sono infatti articoli specificatamente destinati ad affrontare le sfide che un sempre maggiore invecchiamento della popolazione comporta e neppure volti a permettere una maggiore conciliazione tra tempo del lavoro e tempo familiare”, manda a dire l’Uds.

Sarebbe “opportuno”, a detta dell’Unione donne sammarinesi, “impegnare il prossimo governo non solo alla realizzazione di una serie di riforme, ma anche a realizzarle considerando l’impatto che avranno sulla vita concreta della popolazione, valutandone le conseguenze non solo economiche, ma anche sociali e culturali, sugli uomini e sulle donne”.

Leggi il testo integrale della nota stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy