Rimini. Rischia grosso il guaritore spirituale

Violenza sessuale su disabile psichica, “guaritore spirituale” rischia il giudizio

ANDREA ROSSINI – Violenza sessuale e circonvenzione di incapace. Sono le accuse per le quali il pubblico ministero Paola Bonetti ha chiesto il rinvio a giudizio di un pensionato riminese di 64 anni appassionato di esoterismo e medicina alternativa. L’uomo si sarebbe approfittato dello stato di fragilità psichica ed emotivo della donna, una commessa trentacinquenne, convincendola a smettere di prendere i farmaci e ad affidarsi alle sue “cure” mistiche. Per alleviarne i disagi, certificati dagli psichiatri, le avrebbe proposto una speciale dieta a base di vegetali e spezie con l’unica eccezione della carne di agnello, massaggi, lavaggi “cristici” e meditazioni spirituali che prevedevano l’intercessione di entità spaziali e religiose evocate durante le sedute. Se l’è portata anche a letto: non è chiaro se facesse parte del “tratta mento” o se fosse un una maniera per saldare il conto, vi sto che almeno in un caso -documentato – il “guaritore” avrebbe preteso da lei 200 euro. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy