Rimini. Il coronavirus ferma lo sport

Il morbo ferma anche lo sport: chiusi circoli, palestre e piscine

MANUEL SPADAZZI – Vietato fare sport. L’emergenza causata dalla diffusione del coronavirus non si ferma. I contagiati nel Riminese continuano ad aumentare (25 in più ieri), soprattutto nella zona sud, dove si sono registrati i primi casi. Ecco perché ieri Riccione, Cattolica, Misano, Coriano e tutti i comuni della Valconca hanno deciso, in accordo con l’unità di crisi riminese, la Prefettura, l’Ausl di chiudere tutti i centri sportivi, così come le piscine e le palestre comunali. Stessa sorte per gli impianti sportivi gestiti da privati ma che sono di proprietà pubblica o comunque in concessione dai comuni. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino                                 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy