Rimini. Coronavirus, Venturi mette al bando lo svago

Venturi: “Basta cazzeggiare in giro. Vieteremo le corsette mattutine”

“Non è più il tempo delle passeggiate di cazzeggio. Ci stiamo giocando il futuro di questo Paese. Se serve impediremo anche le corsette della domenica”. Va giù duro Sergio Venturi, commissario regionale all’emergenza da coronavirus. ”Non ho né la forza né l’umorismo che ha il presidente Vincenzo De Luca – premette Venturi – che ha fatto un bellissimo intervento dove spiega perché non si può scherzare. Io lo dico con più fermezza, anche perché la Campania ha una situazione che non è paragonabile alla nostra”. Venturi scandisce le parole. “Non lo volete fare perché pensate che non sia così grave? – chiede rivolto direttamente ai cittadini -. Perché non volete rinunciare alla vostra passeggiata o a trovarvi insieme, a fare un party con le birre. Allora pensate per un attimo alle persone che tutti i giorni, 24 ore su 24, lavorano in condizioni neanche del tutto sicure, che si prodigano per salvare vite e che a volte non ce la fanno”. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy