Rimini. Buoni spesa, in migliaia all’assalto In tilt il sito del Comune di Rimini

Buoni spesa, in migliaia all’assalto In tilt il sito del Comune di Rimini

Boom di richieste delle famiglie: per la provincia il governo ha stanziato due milioni e 78mila euro. Il contributo potrà essere di 150 euro per ogni componente.

MANUEL SPADAZZI. Migliaia di famiglie riminesi a caccia dei buoni spesa. Si capisce bene il motivo: la crisi economica causata dall’emergenza Covid-19 ha avuto l’effetto di uno tsunami su tanti, che adesso sperano nell’aiuto. Per la provincia di Rimini il governo ha stanziato per ora 2 milioni e 78mila euro, da destinare a chi in questo momento non ha nemmeno i soldi per comprare cibo e beni di prima necessità. Ogni comune ha deciso criteri e modalità per la presentazione delle domande, avvalendosi anche della collaborazione di Protezione civile, Caritas e altri enti. A Rimini, che ha a disposizione 866mila euro, la presentazione delle domande è scattata da ieri, ed è stato subito boom di richieste. In poche ore (dalle 10 alle 15) sono state 1153 le richieste pervenute attraverso l’apposito modulo sul sito. Talmente tante che il sito web del Comune di Rimini, un po’ come quello dell’Inps per le domande per il bonus di 600 euro, è andato in crisi più volte ieri, scatenando l’ira di alcuni che non riuscivano a fare la richiesta.  (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy