Coronavirus, San Marino for the Children preoccupata per la situazione in Malawi

“Davvero ovunque siamo chiamati a rispondere a questa emergenza dall’epidemia Covid-19”.

Queste le parole di San Marino for the Children per descrivere la situazione difficile che stanno attraversando anche gli abitanti del Malawi, dove sono stati registrati i primi casi di contagio da coronavirus.

“La nostra grande apprensione è per i tanti bambini orfani che aiutate con le adozioni a distanza, per le migliaia di studenti che frequentano le scuole che abbiamo realizzato con il vostro impegno, e per tutti i frati e le suore missionarie presenti in Malawi e che si trovano, con scarsità di mezzi e risorse, a dover far fronte a questa emergenza – dichiara la onlus sammarinese in una nota -. In tutto il Malawi ci sono complessivamente solo 30 posti letto di terapia intensiva per una popolazione di più di 18 milioni di abitanti; il grande sforzo è anche quello di diffondere tutte le precauzioni possibili per una popolazione che vive al 90% in villaggi rurali con scarso accesso a mezzi di informazione”.

Le ultime settimane sono state vissute dai volontari di San Marino for the Children “con grande preoccupazione” poiché  “il dolore di questi giorni difficili è grande, così come grande è anche il bene che hanno voluto compiere personalmente, in vari modi e silenziosamente” anche nei confronti degli abitanti del Titano.

“Abbiamo sentito il dovere di fare la nostra parte, un segno di gratitudine e di vicinanza. Per noi è il ritrovare coraggio e ostinazione nel nostro impegno quotidiano, senza dimenticare i poveri lontani. Tanti sono i progetti, gli incontri e gli eventi che stiamo continuando a programmare”, sottolineano sempre i volontari dell’associazione.

“Che le festività di questa Pasqua possano renderci capaci di rinnovare quel fuoco interiore, quella mente determinata in grado di offrire sempre al mondo il meglio di noi”, è l’auspicio finale di San Marino for the Children

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy