Rimini. Il coronavirus colpisce anche le case di riposo

Il “focolaio” case di riposo: 25 anziani morti e 87 contagi

Da giorni la Regione dedica particolare attenzione alle case per anziani, luoghi in cui il coronavirus accende focolai pericolosissimi. Per questo il commissario straordinario Sergio Venturi non fa che ripetere: “Stiamo entrando di forza nelle case protette”. E oggi, dopo giorni che il Corriere Romagna li chiedeva, Ausl e Prefettura hanno diffuso i dati dell’emergenza riminese: 18 strutture provinciali, 1.050 posti letto, 87 anziani contagiati a partire dal 25 febbraio e25 decessi. Di questi 52 contagi e 14 decessi sarebbero avvenuti al Valloni, ma la cooperativa Elleuno che gestisce la struttura accreditata non ha ancora dato conferme. (…) Il commissario Venturi anche ieri pomeriggio si è presentato per il consueto aggiornamento pomeridiano dedicato al Covid-19. Al di là del numero in più o in meno da un giorno all’altro, nel territorio provinciale trova conferma il trend al ribasso: ieri 12 nuovi contagi (nei giorni precedenti erano stati 9 e 22): 6 uomini e 6 donne (4 in isolamento domiciliare, 8 ricoverati, uno dei quali in terapia intensiva). Ventidue le guarigioni (10 donne e 12 uomini) e un decesso, un uomo di 67 anni. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy