Il Segretario alle finanze annuncia in Consiglio che San Marino sta studiando di “battere moneta”

Il Segretario alle finanze annuncia in Consiglio che San Marino sta studiando di “battere moneta” per “non esser completamente legati all’Euro nello scambio interno”

Il Comma 20 apre il dibattito sulla visita del Fondo Monetario Internazionale avvenuta nei mesi scorsi, ma inevitabilmente si riverbera sull’attualità, che da gennaio è radicalmente mutata. Il Segretario di Stato alle Finanze Marco Gatti porta in Aula, infatti, alcune integrazioni legate all’emergenza coronavirus. “Il problema sanitario si sta sgonfiando e sta emergendo quello economico – spiega -. Fitch indica che il 2020 sarà un anno difficile e complesso per il settore del turismo, ma ci sono buone proiezioni per l’anno 2021. Alcune priorità sono rimaste immutate, come la necessità di reperire liquidità dall’estero per reperire fonti di finanziamento fresche”. Uno dei nodi principali rimane quello di Carisp e del cinque-ter: “occorre trovare una soluzione che diventi un volano per attrarre capitali. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy