Covid a San Marino, 5 nuovi guariti e 10 positivi su 65 tamponi

Aggiornamento del 29 aprile del gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie di San Marino sulla diffusione del coronavirus nella Repubblica di San Marino. 


Come da nuova modalità di comunicazione dell’ISS, i numeri vengono diffusi tramite comunicato stampa, con la conferenza stama che viene effettuata solo il lunedì e il giovedì.

nelle ultime 24 ore non si registrano nuovi decessi che così restano in totale 41 dall’inizio della pandemia.

Per quanto riguarda i contagiati si registrano 10 casi in più rispetto alla giornata scorsa, su 65 tamponi effettuati.

Si registrano anche 5 nuovi guariti, che complessivamente salgono a 69.

contagiati totali attualmente in cura salgono a 453.

Di questi, 14 sono ricoverati all’Ospedale di San Marino, nel dettaglio 6 (3 femmine e 3 maschi) tra terapia intensiva e subintesiva e 8 (4 femmine e 4 maschi) nelle degenze di isolamento predisposte in vari spazi con sintomi moderati. 439 (226 femmine e 213 maschi) invece sono in isolamento nel proprio domicilio con sintomatologie lievi o assenti. 

Ad oggi sono state dimesse dall’ospedale 126 persone perché clinicamente guariti ma non ancora virologicamente quindi senza ancora i due tamponi negativi per l’isolamento domiciliare.

 

Le quarantene attive salgono a 695, di cui 623 tra i famigliari e i prossimi dei contagiati, 58 nel personale sanitario e 14 delle Forze dell’ordine. 1.109 sono le quarantene terminate. In totale quindi sono state gestite 1.804 quarantene. 

 

tamponi totali effettuati dall’inizio della pandemia sono 2.235.

 

Complessivamente i casi COVID-19 (positivi a test molecolare) registrati complessivamente dall’inizio della infezione ad oggi sono 563 (conteggio dal 27 febbraio).

L’ISS si ricorda infine che “dal 7 aprile, con l’esecuzione di test sierologici e dei tamponi analizzati direttamente dal Laboratorio Analisi di San Marino è iniziata l’indagine specifica della ricerca del virus Sars Cov 2 nella rete dei contatti stretti delle persone già positive, anche su individui asintomatici. Risulta quindi da tali ambiti la quasi totalità dei nuovi casi positivi registrati da allora”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy