San Marino. Coronavirus, Ciavatta ritiene Arlotti indispensabile

Ciavatta: “Dottor Arlotti indispensabile. Una battaglia politica contro il commissario, è una battaglia contro questa segreteria”

“Il sostegno della segreteria di stato al dottor Arlotti c’è sempre stato, c’è e ci sarà, così come quello del governo e anche chi vuole usare la pandemia per motivi politici non troverà terreno fertile”. Così il segretario Roberto Ciavatta iniziando il suo intervento nel corso della conferenza stampa di ieri nella quale ha illustrato il decreto 67, quello relativo agli ammortizzatori sociali e alla ritenuta di solidarietà sulle pensioni. Inevitabile, però, che una parte delle domande si concentrasse sulle voci relative al commissario straordinario Arlotti. Anche perché – lo ha rimarcato nella sua domanda il giornalista di Rtv, Mauro Torresi – il fermento politico nasce in maggioranza, dato che c’è chi ha detto che in Commissione “bisognerà vedere”. (…)

(…) Personalmente la segreteria alla sanità ritiene indispensabile che il dottor Arlotti rimanga nel gruppo di coordinamento dell’emergenza e rimanga come comissario straordinario. Se si vuole fare una battaglia politica su questa figura, è una battaglia politica che viene fatta anche contro questa segreteria”, ha detto Ciavatta. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy