Riccione. Fase 2, surfisti di nuovo in azione

Surfisti in azione, Riccione si rianima

In Riviera accesso consentito solo per sport nautici

MANUEL SPADAZZI – Tutti al mare. No, proprio al mare no, visto che in Emilia-Romagna l’accesso alla spiaggia (per ora) è consentito solo ai bagnini e a chi pratica sport nautici. Ma ieri, complice la giornata di sole, tanti sono tornati sulla costa romagnola. L’ha fatto soprattutto il “popolo” delle seconde case, bolognesi e modenesi su tutti. A oggi è permesso raggiungere le seconde case solo per fare manutenzione, con ritorno in serata. Nonostante le restrizioni, molti hanno raggiunto Rimini e Riccione per sistemare gli appartamenti e per godersi l’aria di mare. “Riccione si è rianimata come non capitava da tempo e questo ci fa ben sperare per la stagione turistica”, sorride la sindaca Renata Tosi. Che non molla la battaglia contro l’ordinanza del governatore Bonaccini, che vieta l’accesso in spiaggia mentre in altre Regioni, come le Marche, è già consentito. “Domani presenteremo il ricorso al Tar. Ma se Bonaccini toglierà il divieto dal 18 maggio lo ritireremo”. (…) Gli unici a poter girare sull’arenile erano i surfisti (gli sport acquatici sono permessi), ma non tutti hanno rispettato le distanze di sicurezza, tra cui un gruppo di kitesurfisti immortalato da una webcam. 

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy