San Marino. Continua a far discutere il caso Guzzetta

Polemica in Consiglio sulle affermazioni del dirigente del Tribunale.

Ne dà notizia San Marino News Agency nel proprio report sui lavori della seduta mattutina odierna del Consiglio Grande e Generale.

Il professor Guzzetta “non ha tenuto conto che nel parlare aveva addosso anche un’altra casacca, quella del nostro Paese”, ha affermato il segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, Andrea Belluzzi.

Ha rincarato la dose Denise Bronzetti (Npr): “Non possiamo più accettare un Tribunale che al suo interno ha degli scontri notevoli. È nostro dovere fare in modo che queste situazioni abbiano a finire”.

Giovanni Zonzini (Rete) ha dato lettura di un odg con cui si dà mandato al Congresso di Stato di invitare “dirigenti e funzionari della Repubblica a ogni livello a tenere in debito conto nello svolgimento della loro attività dell’importanza del ruolo ricoperto che dovrebbe essere improntato al recepimento del benessere di San Marino”.

Da parte di Giuseppe Maria Morganti (Libera), invece, arrivano critiche a un “decreto che entra a gamba tesa sulla libertà di informazione e con cui si vieta la diffusione di dati in difformità da quelli già diffusi dall’Istituto per la sicurezza sociale”. Morganti, infine, ha parlato di “effetto intimidatorio” e fatto un parallelismo con “la situazione dell’Ungheria”. 

Leggi il resoconto della seduta mattutina odierna del Consiglio Grande e Generale 

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy