Rimini. Più poveri e più soli dopo il Covid Vescovo: «Andrà bene se cambiamo»

Più poveri e più soli dopo il Covid Vescovo: «Andrà bene se cambiamo»

Le persone in difficoltà sono in grande aumento, dal primo marzo il numero di uomini e donne giunti alla Caritas è stato di 2.553 unità, di cui il 52,2 per cento italiani

FRANCESCO BARONE. Ridare a tutte le 54 Caritas parrocchiali un ruolo di primo piano nella lotta alla solitudine, all’emarginazione e alla povertà. Questo attraverso l’accoglienza delle persone. Al loro accompagnamento nell’individuazione di percorsi di riscatto e autonomia. Integrandole nella comunità e facendo attenzione a costruire relazioni e a generare speranza. Sono questi gli obiettivi principali del “Piano Marvelli” presentato ieri mattina dalla Diocesi di Rimini.

«Questa terribile pandemia che ci ha colpito – sottolinea Mario Galasso, direttore della Caritas Diocesana – e che ci ha segnato profondamente, ci ha lasciato, però, anche qualcosa di buono: i tanti volontari che in questi mesi si sono avvicinati per dare una mano. Giovani, disoccupati, persone in cassa integrazione hanno speso parte del loro tempo per i più soli, i più emarginati, per i più poveri. All’inizio, devo essere sincero, abbiamo avuto paura. Non sapevamo come fare. Ci mancava tutto: il gel per sanificare, le mascherine, qualcuno che ci indicasse la via. Ma la provvidenza, come sempre, ci ha dato una mano. E oggi non vogliamo che questo enorme patrimonio possa andare disperso. Così, un po’ di tempo fa, parlando con il Vescovo è nata questa idea e subito abbiamo pensato di dedicarla a Marvelli, il nostro Beato morto a 28 anni che ha saputo coniugare impegno sociale e politico, lavoro nelle istituzioni, attività ecclesiale e di volontariato, con grande generosità». (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy