Rimini. Chiuso fino a Natale il ponte di Tiberio

Il ponte di Tiberio resta chiuso fino a Natale

La pedonalizzazione va avanti “per testare la viabilità con le scuole riaperte”. In autunno via Ducale diventerà zona a traffico limitato

MANUEL SPADAZZI – Il ponte di Tiberio resterà chiuso al traffico ancora, fino alle festività natalizie comprese. “Così testeremo finalmente la situazione della viabilità con il traffico delle scuole”, spiega l’assessore Jamil Sadegholvaad. La pedonalizzazione del ponte, dopo una prima sperimentazione a Natale, doveva ripartire nel mese di aprile. Poi, però, è scoppiata l’emergenza sanitaria e a Palazzo Garampi hanno deciso di rinviare la chiusura di alcuni mesi. Il ponte è di nuovo chiuso alle auto dalla fine di maggio, e doveva riaprire al traffico dopo il 13 settembre. “Ma la sperimentazione è andata bene – continua Sadegholvaad –. Ne abbiamo parlato con residenti e operatori, e crediamo sia giusto proseguire con la chiusura al traffico del ponte di Tiberio almeno fino alle prossime festività natalizie comprese”. Questo “servirà a vedere come va la viabilità alternativa al ponte con le scuole aperte, e quindi con un traffico da quello estivo come è stato finora o a Natale scorso”. Ma a Palazzo Garampi sono convinti che ormai molti riminesi abbiano “digerito” lo stop al traffico al Tiberio. Con la riapertura di via Bastioni settentrionali (che è rimasta chiusa per i lavori urgenti alla rete elettrica) si ridurranno i disagi di questi giorni. Ma resta il nodo di via Ducale. Qui l’amministrazione ha intenzione di realizzare una nuova zona a traffico limitato, con tanto di vigile elettronico per sanzionare i non residenti. Per chi arriva da via Valturio e da piazza Malatesta, per andare verso mare bisognerà fare un lungo giro, perché non sarà più possibile transitare da via Ducale e via Bastioni settentrionali. I lavori saranno ultimati in autunno, con tanto di nuova rotonda (all’altezza della ferramenta Cita). (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy