Rimini. La paura del lockdown scatena l’assalto ai negozi

La paura del lockdown scatena l’assalto ai negozi

Promozioni anticipate per timore di un’imminente chiusura Confcommercio: «La guerra al ribasso di questi giorni apre gravi ferite»

MARIO GRADARA. L’incubo del lockdown fa decollare lo shopping. Negozi presi d’assalto, grazie anche alle numerose promozioni messe in atto – alcune con cartelli esplicativi, alcune sottotraccia per i clienti fidelizzati e avvertiti in chat – e affari d’oro alle casse. C’è anche chi ha già fatto il pieno di regali natalizi, a scanso di possibili nuovi divieti di spostamenti tra comuni e province, triste film già visto lo scorso marzo. Stessi timori da parte dei commercianti, che per questo fanno sconti speciali. «Noi abbiamo abbassato i prezzi per cercare di attirare clientela – sorridono Samanta Zanardi e Rima Naorna, commesse di Sorbino di via IV Novembre –; tanti spiegano di essere preoccupati dal possibile passaggio dell’Emilia Romagna a zona arancione o addirittura rossa, e accelerano gli acquisti. E molti hanno già comprato i regali di Natale». (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy