Rimini. Vaccini anti-Covid per i “vulnerabili”, in tilt le prenotazioni

I pazienti “vulnerabili” mandano in tilt il sistema

Partite le prenotazioni per le 15mila persone che soffrono di gravi patologie. Il numero unico Cuptel e il fascicolo sanitario bloccati dopo poche ore

MANUEL SPADAZZI – Tante, troppe richieste rispetto ai vaccini attualmente disponibili. E ancora una volta, purtroppo, è stato il caos. Ieri era il primo giorno in cui potevano prendere l’appuntamento per la prima dose i “vulnerabili”, coloro che soffrono di patologie gravi o croniche e che (a prescindere dall’età) hanno adesso la priorità per la vaccinazione. L’Ausl aveva provveduto ad avvisarli nei giorni scorsi, inviando un sms a tutti quelli inseriti negli elenchi stilati dal sistema sanitario. In Romagna l’sms è arrivato a oltre 46mila persone, di cui 15mila riminesi. Tanti ieri hanno subito provato a prenotarsi. Era comprensibile: tra i “vulnerabili” ci sono i malati oncologici, i diabetici, quelli che soffrono di patologie respiratorie, che giustamente non vedono l’ora di vaccinarsi. Chi si è recato di persona agli sportelli Cup o in farmacia, fino e fino all’ora di pranzo è riuscito a prendere l’appuntamento agevolmente. Alcuni tra loro verranno vaccinati già a inizio aprile. Per chi invece ha tentato di prenotare al telefono, chiamando il numero unico del Cuptel, o tramite fascicolo sanitario e le altre modalità via web, è incappato in mille difficoltà. E tanti non sono riusciti a prenotare. Dal primo pomeriggio poi è diventato impossibile prendere l’appuntamento anche in farmacia e al Cup. Diversi tra loro hanno chiamato la nostra redazione infuriati per l’accaduto. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy