Rimini. Nervi tesi nel Pd, sul candidato dovrà decidere Enrico Letta

Nervi tesi nel Pd, sul candidato dovrà decidere Enrico Letta

Sadegholvaad attacca il segretario comunale Vanni Lazzari: «Aspetto da un mese il confronto con Petitti»

LUCA CASSIANI. Il nome del candidato Pd per le prossime elezioni amministrative di Rimini dovrà passare sul tavolo del segretario nazionale Enrico Letta. È il risultato a cui è giunta la direzione provinciale dem che si è riunita mercoledì sera al termine di un confronto franco e acceso, dove però rancori e veleni si trascinano ormai da tempo. Due i candidati in campo da tempo: Emma Petitti e Jamil Sadegholvaad. Alla fine il segretario regionale Paolo Calvano ha espressamente chiesto di fermare ogni iniziativa locale poiché «il segretario Letta ha intenzione di approfondire la situazione, così come sta facendo in tutti i grandi comuni (sei capoluoghi di regione e 20 di provincia) in cui si andrà al voto». (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy