Rimini. Niente più quarantena, ma i tedeschi saltano comunque la Pentecoste

Da oggi niente quarantena. “Troppo tardi, i tedeschi saltano la Pentecoste”

ALLEGRA ZANNI – Oggi cade l’obbligo di quarantena per i viaggiatori provenienti dai Paesi dell’Unione europea, ma per recuperare il turismo tedesco della Pentecoste è già troppo tardi. “La notizia è appena uscita e non è stata ancora digerita – commenta Antonio Carasso, presidente di Promozione alberghiera -. Ci stiamo impegnando sul fronte della comunicazione. Stiamo inviando newsletter agli ospiti per metterli al corrente della situazioni, con post anche in lingua tedesca” proprio per stimolare le prenotazioni per la Pentecoste, che cade il 23 maggio. La ricorrenza potrebbe essere non solo l’occasione per lavorare, ma anche quella per rilanciare la Riviera sul mercato straniero. Quello italiano, invece, “promette molto bene: iniziano ad arrivare le richieste – aggiunge Carasso -, per ora ancora luglio e agosto o per i weekend”. In parte la decisione del governo di abolire la quarantena di 5 giorni per diversi Paesi ha comunque sortito un effetto positivo. “Ci sono state delle cancellazioni – ammette Patrizia Rinaldis, presidente di Federalberghi Rimini -, ma qualcuno ha prenotato anche all’ultimo, contro l’abitudine dei tedeschi, che organizzano sempre con largo anticipo le loro vacanze. Sono gruppetti fidelizzati che hanno confermato le loro chiamate”. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy