Rimini. Seduce un cinquantenne e gli sottrae 30mila euro

Seduce un cinquantenne e gli sottrae 30mila euro

Quando l’amante ha chiesto la restituzione del denaro alla giovane è stato subito minacciato di morte da un sedicente fratello

Sedotto, derubato di 30mila euro e minacciato di morte. E’ la storia di un imprenditore di 54 anni, originario del nord Italia, ma da tempo residente in Calabria, che ha avuto una relazione con una giovane di neanche 30 anni, residente a Riccione, ma albanese di origine. E proprio nei giorni scorsi la ragazza, che è iscritta nel registro degli indagati per minacce, truffa, appropriazione indebita, estorsione, ha ricevuto l’avviso conclusione indagini, indagini che sono coordinate dal sostituto procuratore, Davide Ercolani.La vicenda ha avuto inizio quattro anni fa. L’imprenditore conosce la ragazza, allora di 26 anni, su una bacheca d’incontri on line. Tra i due nasce un rapporto prima virtuale, poi telefonico. Si scambiano racconti e confidenze: l’uomo vive in Calabria, ma è spesso in giro per lavoro per l’Italia. Ed è proprio la giovane a lanciare l’esca: «Se vieni a Rimini, vengo in hotel da te». Al cinquantenne non sembra vero di poter avere una relazione con una giovane donna e si precipita a Rimini (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy