Rimini. Importa sostanze dopanti dall’estero Arrestato commesso riminese di 47 anni

Importa sostanze dopanti dall’estero Arrestato commesso riminese di 47 anni

Operazione sotto copertura: i carabinieri si fingono spedizionieri e incastrano il destinatario di due pacchi sospetti. L’uomo ha contatti con il mondo delle palestre e del calcio amatoriale

ANDREA ROSSINI. I carabinieri si sono finti spedizionieri e clienti e, al momento della consegna dei pacchi provenienti dalla Polonia, hanno arrestato il destinatario con l’accusa di importazione di sostanze dopanti e e commercio di anabolizzanti. L’operazione sotto copertura dei carabinieri di Rimini , autorizzata dal pubblico ministero Davide Ercolani, in collaborazione con i colleghi dei Nas e del Ris di Parma, ha portato all’arresto di Mirco Driadi, 47 anni, riminese, commesso in un negozio di sigarette elettroniche e calciatore amatoriale. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy