Rimini. Massacrato di botte davanti a un bar: «Chi ha visto qualcosa si faccia avanti»

È stato massacrato di botte sotto gli occhi dei clienti di un locale, ma quando è stato il momento di raccontare l’accaduto alle forze dell’ordine nessuno si è fatto avanti. A distanza di tre mesi da quel pestaggio il ferito non è ancora guarito, ma quello che gli fa più male è l’indifferenza della gente. L’omertà che non ti aspetti in una città come Rimini. Ecco allora l’appello di Marius Crismaru, trentacinquenne di origine romena perché qualcuno si faccia avanti per dare una mano a individuare gli aggressori. Gente mai vista prima che lo ha preso a botte solo perché lui, forse, li aveva urtati per sbaglio un attimo prima. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui: paypal.me/libertas20
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy