Rimini. Non vuole vaccinarsi contro il Covid-19, un 14enne si rivolge all’avvocato

A 14 anni si rivolge all’avvocato perché non vuole fare il vaccino

LORENZO MUCCIOLI – Ha preso il cellulare di nascosto e ha chiesto alla madre il numero di un avvocato. Lei gli ha fornito quello di Mirko Damasco, legale che da mesi porta avanti nelle aule del Tribunale la sua battaglia a sostegno dei movimento No Vax e No Green Pass. Il ragazzo, che ha solo 14 anni ed è ospite di una comunità per minori del Ferrarese, non ci ha pensato due volte e ha mandato un messaggio su WhatsApp al professionista riminese. “Sono contrario al vaccino: per favore, aiutami”. Il 6 ottobre scorso, poche ore prima che il ragazzino ricevesse (su indicazione dei responsabili della struttura protetta che lo accoglie) la seconda dose del siero anti-Covid, Damasco si è attivato e ha scritto una Pec urgente alla Asp del Delta Ferrarese, alla comunità stessa, ai carabinieri, alla procura della Repubblica di Ferrara e al tribunale dei minori di Bologna con una richiesta molto semplice: quella di interrompere qualsiasi trattamento sanitario in attesa delle determinazioni da parte delle autorità interessate. “Stando a quanto abbiamo appreso – riferisce lo stesso Damasco –, la procedura è stata momentaneamente sospesa. Il nostro appello è assolutamente chiaro e legittimo. Chiediamo che il 14enne, il quale in più occasioni ha espresso la sua contrarietà a ricevere il vaccino, possa essere ascoltato dal giudice del Tribunale dei Minori, affinché si possa tenere conto delle sue reali volontà rispetto ad un tema così complesso e delicato. Secondo la legge italiana, infatti, a 14 anni si è perfettamente in grado di discernere e assumere decisioni. Abbiamo inoltre chiesto ai responsabili della struttura di astenersi dall’intraprendere qualsiasi iniziativa fino a che la vicenda non sarà chiarita”. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy