Rimini. Il questore: “Alzare la qualità del turismo per avere maggiore sicurezza”

Il questore: “Alzare qualità del turismo per avere sicurezza e ordine pubblico”

ANDREA ROSSINI – “Non capita da nessun’altra parte d’Italia di dovere chiudere cinque alberghi e tre discoteche sulla base dell’articolo 100 del Tulps e cioè per motivi di ordini pubblico, non mi riferisco ai quaranta locali chiusi per le violazioni delle normative Covid, che sono un’altra cosa. Voglio dire che la sicurezza è una questione che non riguarda esclusivamente le forze dell’ordine: va ripartita tra tutti in base al senso civico e alle responsabilità. Ognuno deve fare la sua parte, senza limitarsi a delegare: è necessario che tutti lavorino per elevare il livello della qualità del turismo”. Il questore di Rimini, Francesco De Cicco, ha le idee chiare ed è già al lavoro con la sua squadra per programmare la prossima estate, ci si augura quella della definitiva ripartenza senza l’ombra lunga della pandemia. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy