Ogni anno 8mila nuovi casi di cancro in Romagna. La stretta collaborazione Irst-Ausl carta vincente per l’elevato grado di guarigioni

Tumori, ogni anno in Romagna 8mila nuovi casi. La stretta collaborazione tra Irst e Azienda Usl carta vincente per l’elevato grado di guarigioni

L’oncologia romagnola è un modello gestionale innovativo e virtuoso che può essere preso, ad esempio, in altre zone del nostro Paese. Nelle tre province di Rimini, Ravenna e Forli-Cesena ogni anno si registrano 8mila nuovi casi di cancro con forte soddisfazione e alti livelli di sopravvivenza dei pazienti. Il merito di questo successo è da ricercare nell’ottima risposta che le strutture già oggi garantiscono ma che un più forte collegamento tra le attività dell’Istituto Tumori della Romagna Irst Irccs “Dino Amadori” e l’Azienda Usl della Romagna (una delle più grandi d’Italia) può far crescere. È quanto emerso dal congresso sul Cccrn (Comprehensive Cancer Care and Research Network della Romagna). (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy