‘Operazione Cortina’ a Rimini con un occhio al targato San Marino

Corriere Romagna: “Operazione Cortina” alla Darsena / La Finanza controlla automobili sfarzose in uscita: Suv, sportive, fuoriserie

 RIMINI. Controlli per le automobili sfarzose in uscita dalla darsena. Suv, sportive, fuoriserie. La paletta delle Fiamme gialle è scattata inesorabile le scorse settimane per i facoltosi guidatori con tanto di barca ormeggiata. Un controllo secco, l’ultimo di una lunga serie, in cui i finanzieri hanno fermato i vari conducenti, facendo scattare le successive ispezioni sul tenore di vita. Una sorta di “operazione Cortina” fatta in anticipo, ma soprattutto ripetuta a più riprese dalle Fiamme gialle nel corso dei mesi scorsi. Come assicurano diversi frequentatori della darsena, che lamentano: «Controlli a tappeto che incutono timore in chi ha una barca, tanto da indurlo a pensare di venderla». Eh già, perché secondo le testimonianze di chi ha assistito o subito questi controlli, i finanzieri non si limiterebbero ai blitz a sorpresa all’uscita, ma anche a vere e proprie incursioni. «Soprattutto il sabato e la domenica – raccontano ancora alcuni testimoni che chiedono l’anonimato – non è raro trovare la finanza lungo le passerelle: vanno dai proprietari delle barche per conoscere il loro tenore di vita: capire, insomma, se possono permettersi o meno quegli oggetti di lusso». Un lavoro puntiglioso, che sembrerebbe avere creato non poco panico. Soprattutto negli ultimi tempi. Tanto da spingere sempre più riminesi e sammarinesi a smettere i panni degli armatori una volta per tutte

 

OGGI I GIORNALI PARLANO
DI

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

SCARICA
L’APPLICAZIONE DI LIBERTAS SU IPAD IPHONE E ANDROID

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy