OSLA si è incontrata con le Associazioni dei Consumatori sammarinesi

Venerdì 13 febbraio OSLA si è incontrata con le Associazioni dei Consumatori sammarinesi – Sportello Consumatori e ASDICO, al fine di confrontarsi in ottica di collaborazione sulle dinamiche del sistema economico sammarinese e dei prezzi al consumo, unitamente agli organismi di indirizzo e controllo previsti dalla normativa SMaC e che da troppo tempo non vengono convocati. Le parti hanno preso atto che su alcune problematiche c’è una condivisione di massima, che potrà comportare una ricaduta positiva per i consumatori sammarinesi.
Una approfondita riflessione è stata condivisa riguardo alle dinamiche dei prezzi, che devono essere strettamente monitorate, ma sulla base di indici di prezzo confrontabili, cioè basati sugli stessi panieri di parametri, soprattutto tra San Marino e circondario. Non sono emerse criticità da parte dei presenti riguardo alla possibilità di unificare i due organismi, che comporterà una immediata semplificazione organizzativa ed un conseguente miglioramento delle attività di indirizzo della SMaC.
Inoltre è stata riscontrata sensibilità sull’aggravio di costi e operatività della SMaC FISCALE gravante oggi solo sugli operatori.
Sulla zona bianca è necessaria un approfondimento, in quanto l’attuale normativa esclude la possibilità alle aziende di Grande Distribuzione di commercializzare il loro prodotto a marchio, creando una distorsione al libero mercato. Da questo primo incontro emerge un nuovo spirito di collaborazione a tutela del mercato e del consumatore.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy