Patto per San Marino. Criminal minds? ‘Campagna mediatica polifonica’

Patto per San Marino comincia le riunioni del nuovo anno scagliandosi contro i malevoli che deturpano l’immagine del Paese.

 Rammarico e preoccupazione, nel Patto, per la campagna mediatica polifonica,
molto spesso fondata sull’illazione, che pur di far vacillare il governo, non
risparmia di colpire il Paese, la sua immagine e le sue istituzioni.
Basti
l’esempio di Banca Centrale. Da quando ha cominciato a svolgere il suo ruolo, è
diventata il bersaglio privilegiato di tutti gli attacchi. I fatti dimostrano
invece (da Finproject a Fincapital al Credito Sammarinese) che il sistema ha
finalmente un autogoverno. Quando tutti i fatti, nel tempo, verranno finalmente
acclarati e saranno palesi a tutti, si capirà che le scelte, anche dolorose, di
Banca Centrale, erano assolutamente necessarie
.

Vedi comunicato del Patto per San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy