Per i rifiuti da San Marino nei guai una ditta di Rimini

Per importazione di rifiuti speciali non pericolosi dalla Repubblica di San Marino, è finito nei guai il legale rappresentante di una ditta di lavorazione di prodotti ittici di Rimini.
Le importazioni avrebbero avuto luogo dal 12 luglio 2007 al 29 gennaio 2008.
Prima dell’accordo del 30 gennaio 2008 fra San Marino e la Regione Emilia Romagna,
i rifiuti di San Marino non potevano essere trasportati in paesi della Unione Europea, come spiega a David Oddone di L’Informazione di San Marino, il colonnello Amatiello, comandante del nucleo operativo ambientale di Bologna.
Già è stata denunciata per la stessa ragione, una ditta di Faenza.
Su detto accordo fra San Marino e Regione Emilia Romagna (firmato da Marino Riccardi, Segretario di Stato al Territorio e da Lino Zanichelli, Assessore Regionale all’Ambiente)
si sono levate più volte
voci dissenzienti nel Consiglio Regionale.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy